Superbonus 110: Si può sfruttare sulle seconde case?

Se sei finito a leggere questo articolo probabilmente già sai molto sul superbonus e sul suo funzionamento; ma vuoi capire se, sulle tue proprietà immobiliari registrate come seconde case, puoi sfruttare la famosa agevolazione al 110 %.

In questo articolo vedremo insieme tutto quello che ti serve sapere per sfruttare al massimo gli incentivi che oggi ci sono per la ristrutturazione, anche delle seconde case.

Se, prima di proseguire nella lettura, vuoi avere maggiori specifiche sul funzionamento dei vari bonus, puoi leggere questo articolo oppure fare una domanda cliccando qui o sulla chat in basso a destra.

INDICE

  1. Superbonus 110 seconde case: si può fare?
  2. Altri bonus ristrutturazione per la seconda casa
  3. Limiti di spesa bonus ristrutturazione seconda casa
  4. Ristrutturazione seconda casa con bonus o sconto in fattura: cosa fare

Superbonus 110 seconde case: si può fare?

La risposta è si.

Se hai una seconda casa puoi sfruttare il superbonus in vigore al 110% su determinati lavori di efficientamento energetico.

Attenzione: potrai sfruttare l’agevolazione soltanto su massimo due immobili intestati alla medesima persona, indipendentemente dal fatto che siano seconda o prima casa. vedi comma 10 articolo 119 Decreto-legge del 19/05/2020 n. 34.

Fanno eccezione a questa regola:

  • Gli interventi antisismici, che non hanno un numero limite di unità immobiliari se in zona sismica 1,2 o 3.
  • I lavori su parti comuni di condomìni

Superbonus 110 seconde case unifamiliari

Il proprietario di questa casa può utilizzare il superbonus?
Il proprietario di questa casa può utilizzare il superbonus?

Sulle case unifamiliari è possibile utilizzare il superbonus 110 e gli altri bonus di cui parleremo in seguito.

Devono essere, ovviamente, rispettate le condizioni di cui sopra e i limiti di spesa per ogni intervento.

Superbonus 110 per edifici bifamiliari

Se si parla di bifamiliari, o anche di villette “a schiera” o case di corte, la situazione si complica leggermente.

Per usufruire del superbonus (ecobonus e sismabonus maggiorati), la casa deve avere:

  • Un suo numero civico;
  • Una entrata completamente indipendente su giardino privato o su strada
  • Impianti tecnologici autonomi (riscaldamento, idrico ed eletrrico).

E’ importante fare attenzione anche alle situazioni con giardini o corti a comune, per non rischiare di avere brutte sorprese!

Le altre tipologie di bonus sono invece liberamente sfruttabili, senza tener conto delle limitazioni di cui abbiamo appena parlato.

Superbonus 110 seconde case: appartamenti

Se la tua seconda casa è un appartamento, il 110 % è sfruttabile solo nel caso in cui i lavori riguardino tutto il condominio o palazzina, non puoi accedere al superbonus in maniera autonoma.

Se i lavori condominiali riguardano più appartamenti di tua proprietà, anche in condomini diversi, potrai sempre avvalerti dei vantaggi fiscali.

superbonus 110 seconde case in condominio
superbonus 110 seconde case in condominio

Altri bonus ristrutturazione per la seconda casa

Non esiste solo il superbonus e il 110 %.

Si possono sfruttare altri bonus congiuntamente al superbonus, oppure per immobili dove non è possibile avvalersi del 110 (ad esempio una casa non indipendento o un appartamento).

Le altre tipologie di bonus:

  • 50% delle lavorazioni edili con un massimale di 96.000 €
  • 65% in caso di lavorazioni che determinino un efficientamento energetico
  • Fino all’85% in caso di interventi che riducano il rischio sismico (al riguardo vi lascio il link al documento dell’agenzia delle entrate)

In particolare questi bonus sono più agevoli da ottenere, necessitano di meno dichiarazioni e molti tecnici e fiscalisti mi hanno assicurato che il rischio di contestazioni con l’Agenzia delle Entrate è nettamente inferiore.

Non male, vero?

Se vuoi avere un preventivo (gratuito) e valutare la possibilità di detrazioni o sconto in fattura lascia la tua richiesta qui.

Limiti di spesa per i bonus ristrutturazione seconda casa

Per ogni tipologia di intervento ci sono dei limiti di spesa massimi su cui calcolare la detrazione del superbonus.

Se vuoi approfondire ti consiglio di leggere questo documento della Camera dei Deputati.

Se invece vuoi un riassunto veloce e chiaro leggi qui sotto👇

Limiti di spesa per coibentazione e cappotto termico

Per quanto riguarda l’isolamento delle superfici opache (ovvero pareti e/o tetto) La detrazione è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a:

  • 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;
  • 30.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

Se vuoi avere un preventivo (gratuito) e valutare la possibilità di detrazioni o sconto in fattura lascia la tua richiesta qui.

Limiti di spesa per sostituzione impianto di riscaldamento

Per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale il limite di spesa è pari a 30.000,00 €.

Limite di spesa per installazione impianto fotovoltaico

In questo caso il limite di spesa è di 48.000,00 €.

NB: Impianto fotovoltaico e pannelli solari sono due cose diverse!

Interventi antisismici e riduzione del rischio sismico

Le detrazioni sono sfruttabili fino ad un massimo di 96.000,00 € di spesa, sia nel caso di unità unifamiliari che per i condomìni (si deve moltiplicare il limite di spesa per il numero di unità che fanno parte dell’edificio).

Limite di spesa per colonnine di ricarica auto elettriche

colonnine di ricarica auto elettriche Tesla, leader mondiale nella produzione di auto elettriche, fornisce anche colonnine di ricarica e impianti fotovoltaici.
Tesla, leader mondiale nella produzione di auto elettriche, fornisce anche colonnine di ricarica e impianti fotovoltaici.

Se vuoi installare infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici ecco i limiti di spesa:

  • 2000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • 1500 euro per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero massimo di otto colonnine;
  • 1200 euro per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero superiore ad otto colonnine.

Ristrutturazione seconda casa con bonus o sconto in fattura: cosa fare

  1. Il primo passaggio è sicuramente contattare una ditta che possa farti un preventivo dei lavori che vorresti eseguire e che sia in grado di aiutarti nella procedura, sia per l’ottenimento dei bonus sia per l’eventuale sconto in fattura.

👉 Richiedi preventivo

2. Prepara la documentazione e le attestazioni dei tecnici abilitati. Questo passaggio ti garantisce la fattibilità dei lavori con superbonus, in questo modo non avrai problemi nel proseguo del progetto.

3. La ditta potrebbe acquisire le tue detrazioni. Se non fosse così devi trovare un ente che acquisti il tuo credito (se desideri lo sconto in fattura). Ci sono diverse possibilità: Banche, poste, grandi fornitori di energia, assicurazioni…

4. Esegui i lavori e paga con bonifico parlante.

Spero che tutto questo ti sia utile nel tuo progetto di ristrutturazione, lascia un mi piace e condividi!

Se questo articolo ti è stato d’aiuto supporta il blog con un caffè!☕

Jacopo

Dal 2018 mi occupo di mercato immobiliare. Nel 2019 ho svolto operazioni immobiliare per poco meno di un milione di euro e negli anni ho lavorato con agenzie e aziende di settore, tra cui Facile Immobiliare e Facile Ristrutturare. Adesso aiuto le persone a realizzare i loro progetti di acquisto, vendita e investimento nel mercato immobiliare come consulente e con i contenuti settimanali sui miei siti e canale youtube. Nel tempo libero le mie passioni sono 3: Sport (in questo momento triathlon), studio e viaggi.

Un pensiero su “Superbonus 110: Si può sfruttare sulle seconde case?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
1
Serve aiuto?
Ciao! Sarò da te il prima possibile, intanto puoi scrivere la tua domanda 👉