Come arredare casa: 5 consigli utili

Tips per beginner

Arredare casa è impegnativo, specialmente dopo l’acquisto o una ristrutturazione in corso, non è facile ritagliarsi il tempo per arredare. Quindi ho 5 consigli utili e rapidi su come arredare casa e come farlo al meglio.


Altre risorse sull’argomento “arredare casa”:


Iniziamo dalle basi, per realizzare un buon arredamento è necessario un buon piano:

1. Realizza una Moodboard

Una moodboard tradotto “lavagna-umore” è uno strumento molto utile per farsi un’idea dello stile che andremo a realizzare.

Come si realizza? é semplicissimo:

cerca dei colori, materiali e immagini di case arredate che ti piacciono e salvale. Puoi creare un collage sul cellulare, usare una bacheca Pinterest oppure, se sei più tradizionalista, stampa tutto e colleziona pezzi di stoffe, Palette colori, libera la tua creatività finché non trovi lo stile e gli abbinamenti che ti piacciono di più.

come arredare casa moodboard toni grigi
Esempio Moodboard Credits @emodi.co.uk

Consiglio bonus: per la buona riuscita della tua moodboard scegli le nuances (sfumatore di colori) e le foto d’inspirazione per ogni stanza che desideri arredare, così avrai fin da subito un’idea complessiva della casa.

Per non sbagliare colori quando si acquista per negozi lo strumento da avere sempre dietro è la palette colori, è molto utile per provarle le tonalità alla luce o all’interno della stanza da arredare per vedere cosa si abbina meglio. Con una palette a portata di mano non si può sbagliare! Ne ho trovata una economica e alla portata di tutti, ti lascio qui il link.
(Perfetta anche per scegliere la tonalità per pitturare)

2. Fai una To Do List

Su le mani a chi piace fare le liste! Personalmente le trovo utilissime per svuotare la mente e organizzare la giornata.

Una assolutamente da realizzare è la lista di mobili essenziali ed accessori, aiuta a tenere sotto controllo le priorità quando si va ad acquistare, soprattutto se si ha un budget preciso.

to do list lista cose da fare
lista di cose da fare

Consiglio bonus: porta sempre con te un metro e i tuoi schizzi, in modo da poter improvvisare modifiche o consigli all’assistente di vendita.

4. Parti dalla base

Inutile acquistare molti mobili se poi siamo alle prese con un monolocale di 20 mq, il risultato sarebbe angusto e non arioso. Nella progettazione dell’arredamento fondamentale tenere conto dello stato di fatto, dopo essersi fatti un’idea dello stile e dei mobili, si passa alla fattibilità.

È importante tenere conto di:

  • Ambienti
  • Mq
  • Colori delle pareti (se sono già state realizzate)
  • Aperture
piantina casa
Piantina su carta quadrettata

Osservare ed annotare sono le parola chiave di questo processo, valorizzare le aperture, i dettagli e le dimensioni della stanza. Prendi carta e penna, e disegna sulla pianta il volume ideale per il mobile, mi raccomando attenzione alla scala, procurati una pianta con scala grafica o già scalata. In questo modo potrai disegnare il volume dei mobili ed avere un’idea reale dello spazio.

Consiglio bonus: utilizza la carta millimetrata o quadrettata per stampare o disegnare la pianta, sarà molto più facile prendere le misure

Libera la fantasia, prova e riprova le soluzioni più strane, potresti rimanere sorpresa dai risultati, ricorda di non coprire le aperture e lascia libero l’accesso della luce naturale.

4. Conosci i materiali

Due materiali sembrano perfetti insieme finché non li vedi accostati…

Spesso è difficile abbinare le tipologie di materiali alle finiture della casa, per questo ti consiglio di fare un giro per negozi per capire che superfici e materiali vorresti con il nuovo arredamento e come sembrano alla vista ed al tatto. Oramai tutto è possibile (dal marmo sintetico alla “pelle” realizzata con materiali vegetali) e lo stesso materiale può essere trattato in moltissimi modi per avere la giusta finitura

Materiali differenti
Credits @ranierilavastone.com

Consiglio bonus: se possibile porta con te una mattonella o un campione della tua pavimentazione, ti aiuterà a sceglie meglio i colori, non ti fidare degli schermi, possono variare molto i colori da un device ad un altro.

5. Non si vede ma c’è: la luce

La luce è l’elemento jolly, l’illuminazione ci permette di cambiare totalmente l’aspetto di una stanza e l’effetto dei materiali. Con la notte la stanza e gli arredi avranno tutt’altro aspetto, è bene calcolare quanti punti luce ci saranno nella stanza e se sono sufficienti (se così non fosse, sbizzarritevi con lampade da terra o da appoggio).

effetto luce stanza
Stessa stanza diversi effetti, impressionante no? Credits @himpa.co.za

I lampadari filtrano la luce in differente maniera, sceglili ampi e diffondenti se hai un piccolo ambiente e confronta la potenza dei Watt.

L’argomento è molto vasto, ma spero che questi consigli ti siano d’aiuto. Per domande o suggerimenti lascia un commento. Alla prossima!

Se questo articolo ti è stato d’aiuto supporta il blog con un caffè!

Vuoi sapere quanto vale la tua casa? clicca qui

Chiara

4 pensieri su “Come arredare casa: 5 consigli utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
1
Serve aiuto?
Ciao! Sarò da te il prima possibile, intanto puoi scrivere la tua domanda 👉