Acquistare casa, la prima cosa da sapere: Il Budget • Il Blog Immobiliare

Acquistare casa, la prima cosa da sapere: Il Budget

Vuoi comprare casa e sei partito subito con chiamate alle agenzie, visite negli immobili della zona che hai scelto e progettazione della ristrutturazione?

Fermati un attimo!

Rischi di trovare una casa che ti piace e poi non poterla acquistare, o peggio ancora potresti fare una proposta senza sapere esattamente quanto puoi investire nella tua nuova abitazione.

Sono Jacopo Tartaglia, consulente immobiliare, e ti accompagnerò in questo viaggio insieme nell’acquisto della casa, anche se devi cambiarla e magari comprarne una più adatta alle tue esigenze.

 Ho cominciato qualche anno fa acquistando immobili con investitori per condurre operazioni immobiliari, ma adesso mi occupo principalmente di consulenza e vendita immobiliare.

Anche io sto cercando la mia prima casa da acquistare e mi rendo conto di quanto sia difficile, a tratti frustrante… 

Prima ancora di andare a vedere case e contattare le agenzie immobiliari devi capire quanto puoi (oppure vuoi) spendere… insomma il tuo BUDGET.

Prenota una consulenza gratuita per capire come calcolare il tuo budget e quanto puoi ottenere di mutuo.

Come fare per calcolare il tuo Budget d’investimento in un immobile?

Qui si dividono le strade in 2: chi acquista senza fare mutuo e chi acquista con il mutuo.

Budget acquisto casa se compri senza mutuo

Per chi acquista senza sfruttare il finanziamento bancario l’investimento è pari al denaro che ha a disposizione o che ha deciso di investire nel progetto di acquisto della casa.

Attenzione però!

Considera che ci sono delle spese direttamente connesse con l’acquisto della casa, Per conoscerle nel dettaglio e capire come risparmiare puoi andare a leggere questo articolo.

In media considera che le spese si aggirano tra il 10 e il 15% del prezzo d’acquisto, da sommare a quest’ultimo.

Comprare casa con mutuo: come calcolare il budget

Se invece devi fare del mutuo per acquistare il discorso è un pochino più articolato.

Considera che le banche erogano fino all’80 % (solitamente) del valore della casa. Quindi dovresti avere accantonato e pronto all’uso il restante 20% e il denaro per le spese d’acquisto.

Vero è che talvolta è possibile ottenere percentuali più alte di mutuo, in casi particolari arrivando fino al 100% del valore, grazie ad un fondo di garanzia statale chiamato Consap. 

Banca o mediatore creditizio?

Se devi (oppure vuoi) sfruttare il finanziamento di  una banca per comprare casa potresti andare nella tua banca e chiedere che somma possono erogarti.

Spesso però avrai informazioni incomplete e un ventaglio di possibilità limitato. Ovviamente il funzionario della banca cercherà di proporti il prodotto di mutuo che in quel momento la banca vuole vendere.

Ricorda sempre che la banca non è un ente benefico o statale, ma una società privata che mira a massimizzare il suo profitto!

Il mio consiglio è quello di avere un colloquio con un mediatore creditizio indipendente. Si tratta di un professionista che non è legato a nessuna banca, ma che anzi lavora con numerosi istituti di credito. Potrà quindi fornirti il prodotto più accessibile e idoneo alle tue esigenze.

La cosa migliore sarebbe fare il colloquio prima di cominciare la ricerca della casa, Il broker creditizio potrà darti le informazioni che ti servono, come il tasso d’interesse e le banche migliori, ma, sopra tutto l’importo di mutuo che puoi ottenere e darti una stima affidabile di quanto puoi investire nell’acquisto, in base ai tuoi redditi e alla tua situazione patrimoniale.

La cosa bella è che posso farti avere una consulenza gratuita con il mio mediatore creditizio di fiducia, lascia la tua richiesta cliccando qui e scrivendo “mediatore creditizio”.

Come calcola il tuo Mutuo la Banca?

I parametri che prende in considerazione la banca sono molti:

  • Reddito: L’istituto di credito vorrà sapere quanto guadagni tu e le persone che si intesteranno il mutuo per calcolare una rata che tu possa pagare tranquillamente. Di solito il rapporto Rata/reddito è del 30-35%, ovvero la rata di mutuo deve essere all’incirca 1/3 del tuo reddito.
  • Persone a carico: Se hai delle persone che dipendono dal tuo reddito, come figli o coniuge che non lavorano, questo ridurrà la rata che potrai pagare e di conseguenza l’importo del mutuo.
  • Altri finanziamenti attivi: possono ridurre la rata massima che puoi pagare e quindi l’importo del mutuo.
  • Stato di cattivo pagatore: Banche e finanziarie hanno delle banche dati comuni dove possono segnalare quando un debitore non paga una rata, fa uno scoperto di conto corrente o ha un problema con qualche assegno… Tu non vuoi essere in queste banche dati, pregiudicherebbe in maniera importante la possibilità di prendere un mutuo.
  • Valore dell’immobile che acquisti: la banca farà periziare l’immobile che hai scelto, più il valore aumenta più la banca sarà disposta a darti credito, sempre che tu possa pagarlo (vedi i punti precedenti).
Mutuo e figli a carico
Ottenere un mutuo potrebbe essere più difficile se hai altre persone che dipendono dal tuo reddito

Ogni banca ha linee guida differenti, ma l’elenco qui sopra riporta i punti più importanti e comuni tra gli istituti di credito.

Per concludere…

In questo articolo abbiamo parlato di come sia importante prima di partire nella ricerca del tuo immobile avere un’idea precisa del budget che hai a disposizione e di come calcolarlo a seconda che il tuo acquisto si avvalga del mutuo di una Banca oppure no.

Spero di averti aiutato, in caso affermativo fammelo sapere con un pollice in su!

A presto!

Jacopo

2 pensieri su “Acquistare casa, la prima cosa da sapere: Il Budget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto